Botero o modigliani??

pubblicato il da in News

Si chiama ATX-101, è non è il nome di una nuova stazione orbitante, bensì un nuovo farmaco che promette di risolvere un fastidioso inestetismo che affligge numerose persone. Stiamo parlando del famigerato “doppio mento” che molti provano a risolvere con complicate ginnastiche facciali. Ebbene tutte queste persone non avranno più bisogno di contorcere la testa, il collo e il viso in buffe posizioni per cercare di nascondere l’odiato eccesso di pelle. Infatti se le Autorità di regolamentazione dei farmaci americane (FDA) autorizzeranno questo farmaco sperimentale si potrà ridurre in modo significativo l’eccesso di adipe sotto il viso con delle iniezioni sottocutanee. Il farmaco è una versione di acido desossicolico, una molecola che si trova naturalmente nel corpo per aiutarlo a distruggere il grasso. Gli interventi di rimodellamento del collo hanno registrato negli ultimi anni la più rapida crescita tra le categorie di operazioni di Chirurgia Plastica, riferisce una recente analisi dalla American Society of Plastic Surgeons (ASPS) di cui il dottor Campiglio è socio da molti anni. La FDA si riunirà entro il 13 maggio proprio per pronunciarsi su questo nuovo prodotto che è già stato testato su oltre 1.600 pazienti, più del 90 per cento dei quali ha ottenuto e mantenuto, anche due anni dopo il trattamento, una significativa riduzione del grasso. In attesa dell’esito di queste decisioni l’unica procedura valida ed efficace per correggere in modo permanente il doppio mento rimane quella chirurgica (liposuzione).Presentazione standard1